Non c’è umanesimo senza scienza. Intervista a Piergiorgio Odifreddi

Intervista a Piergio OdifreddiArriva in libreria come un lettore qualunque, zaino in spalla, in manica di camicia in un pomeriggio assolato e afoso. Inizia ad aggirarsi per gli scaffali, prende un tè, saluta. Io ne approfitto e gli chiedo se posso fargli qualche domanda. In realtà la mia mini-intervista con Piergiorgio Odifreddi, matematico e scrittore, a margine di Gutenberg Calabria, dove presenta Come stanno le cose. Il mio Lucrezio, la mia Venere (Rizzoli), diventa un’intervista collettiva, che si alimenta delle domande di chi si trova in libreria in quel momento.

Perfettamente a suo agio, Odifreddi parla di tutto, di cultura umanistica e cultura scientifica, del suo rapporto epistolare con Ratzinger, del papato di Bergoglio, del nodo Chiesa- politica.

 

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

24. maggio 2014 by Anna Puleo
Categories: Senza categoria | Tags: , , | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *