Ciao Dario!

Di Dario Fo si è detto e scritto tutto. Del suo arrivo in Tv, della censura, delle giullarate, del teatro di narrazione, dei grandi successi, da Mistero Buffo a Morte accidentale di un anarchico a Isabella, tre caravelle…, a Lu Santu Jullare Francesco, del Nobel, del suo legame con Franca Rame.

dario-fo-dedalo-e-icaro-disegno-2

La passione civile, il percorso intellettuale, politico, umano di uno che teneva a definirsi, contro la vulgata corrente, non moderato, che ha scelto la risata dissacrante, la farsa, il divertimento liberatorio, il ribaltamento degli schemi (perchè il contrario sta in piedi meglio del luogo comune… anzi, è più vero… o almeno, più credibile) come strumenti di una diversa narrazione del reale e del potere, il grottesco come arma per svelare che il re è nudo.

Meglio di tutti può parlare, e lo fà ad alta voce, la sua arte. Come in questo video che lo riprende in teatro in uno dei suoi monologhi più famosi, Dedalo e Icaro, un inno a volare in alto con la fantasia, oltre le regole, oltre la normalità, gli schemi, le norme di saggezza spicciole tramandate di padre in figlio. La satira di Luciano di Samosata diventa lo specchio in cui si riflette la nostra società che “fa di tutto per creare nei giovani sconfitta, disperazione, e poi li criminalizza se cercano minimamente di rivoltarsi…

Ciao Dario!

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

13. ottobre 2016 by Anna Puleo
Categories: writing and more | Tags: | Leave a comment

Leave a Reply

Required fields are marked *